Wang Xiangzhai : stili interni

Le interviste con Wang Xiangzhai sono state pubblicate su due giornali di Pechino (‘Shibao’ e Xinminbao’) nel 1940 sotto il titolo di ‘Il Maestro del Dachengquan Wang Xiangzhai discute l’essenza della scienza combattimento e ‘Intervista con il Maestro del Dachengquan Wang Xiangzhai.

Intervistatore : Xingyi , Bagua, Taiji e Tongbi appartengono alle famiglie degli stili interni della boxe, quali sono le differenze tra tutte queste diramazioni?

Wang Xiangzhai : Le persone spesso parlano di Xingyi , Bagua, Taiji e Tongbi . Io non so da dove provengano queste definizioni quindi non posso quindi fare alcun commento. Comunque analizzando i vari maestri uno studioso può comporre parte del quadro. Lo Xingyi, lo xinyibae e il Liuhebu sono della stessa famiglia e appartengono alla provincia dell’ Henan. Quando si traccia la linea di discendenza da Mr Li Daidong (conosciuto come Old Dai) dell’ Henan si scopre che era il nipote di Mr Li Zhihe che era stato il maestro di Mr Dai Longbang. La famiglia Yuan dell’ Jiyuan in effetti seguì la scuola di Mr Li, anche se chiamò lo stile in modo diverso. Mr Dai comunque anche se cambiò il nome da Xinyi in Xingyi , non era in vero contrasto col significato originale e in quello stile la parola boxe significava veramente boxare ! . LO Xingyi origina completamente mancava dell’ allenamento delle dodici forme, tutto il corpo doveva invece esprimere queste dodici forme. Non c’ erano movimenti fissi e tutto il corpo doveva esprimere un unico concetto di potenza. Nemmeno esisteva alcuna teoria dei cinque elementi e del loro concatenarsi. I cinque elementi rappresentano solo cinque direzioni della forza, non un metodo o delle forme precise della boxe. Ricordo ancora i precisi insegnamenti dei miei maestri : Metallo é la forza delle ossa e dei muscoli La mente é ferma come l’ acciaio o la roccia e può tagliare l’ oro e l’ argento Legno é la forza che rende in grado di piegarsi , ma di essere ben saldi nel terreno come un albero . Acqua é la forza dell’ onda che esce dall’ oceano ed é simile a un drago o a un serpente che nuota nell’ acqua, penetra ovunque. Fuoco é la forza che scoppia come la polvere da sparo , i pugni sono come pallottole che vengono esplose in grado di bruciare il corpo dell’ avversario al più piccolo contatto. Terra é la forza solida , pesante e potente perfettamente rotonda, il Qi (il vigore) è forte e sembra essere tutt’ uno con il cielo e la terra. Questi sono i cinque elementi e devono essere uniti in uno solo, non certamente, come oggi si insegna, questo significa imparare forme su forme di gesti e pretendere che alcuni si incastrino in successione con altri.Se una persona prima osserva con i suoi occhi, e poi pensa nella sua mente, e quindi lancia un contrattacco contro il nemico ; nel combattimento reale, é praticamente sicuro di essere annientato ancor prima di iniziare a muoversi….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...